ATTENZIONE! Questo sito utilizza solo "cookies tecnici" per l'ottimizzazione della navigazione e non traccia o raccoglie dati di utenti e visitatori.
La continuazione della navigazione, anche senza accettazione, comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookies.

Cosa sta succendo alla Fabbrichina?

La Fabbrichina: stato attualeA distanza di ben oltre un decennio si avvicina la conclusione della vicenda collegata all'area della città di Colle di Val d'Elsa, detta de "La Fabbrichina".
Il Consiglio Comunale del 14/06//2018 ha posto in approvazione la variante n.3 del piano particolareggiato di iniziativa pubblica della zona ATPA3 di quell'area, che sancisce il sostanziale smantellamento del vecchio progetto realizzato dallo studio dell'architetto Jean Nouvel, che prevedeva in quell'area la realizzazione di una Mediateca (ossia una area dedicata ad una moderna nuova biblioteca comunale ed altri servizi culturali), trasformando tutti gli spazi in una grande area commerciale.

La trasformazione di quell'area, nota tra i colligiani come "la piscina" (visto il degrado dell'area accumulato nel tempo) pone però molti dubbi, che la soluzione posta in discussione nel Consiglio Comunale non risolve.
CHe sia fondamentale ed prioritario risolvere questa annosa vicenda della Fabbrichina è importante, perché si tratta di una vera e propria ferita aperta nel tessuto cittadino ed è più che comprensibile che il Sindaco della città abbia raccolto i desideri di possibili acquirenti per portarli all'attenzione del Consiglio Comunale con una variante al piano particolareggiato di iniziativa pubblica.
Fabbrichina progetto Jean NouvelMa non possiamo non notare il cambiamento completo della prospettiva e del futuro della città che così viene cambiato: da un progetto originario che prevedeva solo spazi a carattere culturale e sociale, ad un progetto "di mezzo" che prevedeva la coabitazione di spazi commerciali e culturali (fortemente ridotti quest'ultimi) a questo progetto finale che pone l'accento esclusivamente sugli aspetti commerciali.
Insomma una parabola discendente, che se utile a risolvere la piaga della "piscina", non ci sembra altrettanto utile per la città, che ha sicuramente bisogno di più spazi sociali e culturali che spazi per gli acquisti. Il tutto in una visione da "centro commerciale" che risolve il presente, senza però vedere il futuro, del quale si è rinunciato (e non da ora) ad immagine un qualsiasi percorso.
Questo futuro era stato immaginato dall'architetto Jean Nouvel con un progetto che faceva discutere, ma che aveva raccolto anche molto interesse in tutta Italia, tanto da essere praticamente quasi auto-finanziato, grazie all'utilizzo di fondi Europei, ai quali poi si è deciso di rinunciare: percorrere quella strada sicuramente sarebbe stato più complesso che piazzare l'ennesimo supermercato, ma questo avrebbe fatto la differenza, il progetto che è stato approvato invece no.
Fabbrichina stato di progettoPrepariamoci quindi al riempimento della piscina, alla scomparsa del parcheggio interrato su 2 piani ed all'apparizione di un grande parcheggio a raso, prepariamoci ad un traffico importante sulla rotatoria che andrà a raccogliere 5 accessi fondamentali (ed in attesa del sesto, quello proveniente dall'area della ex-Vulcania), prepariamoci insomma a qualcosa di utile, ma del quale sinceramente non sentivamo la mancanza e sinceramente capiamo poco l'utilità.
Ma l'aspetto pià preoccupante è che tutto questo è caduto nell'assoluto silenzio della cittadinanza e della società civile, quasi che quello che sarà di questa città non interessi più a nessuno.
Per completezza di informazione alleghiamo di seguito una serie di elbarotari sul progetto di variante approvato e simulazioni grafiche del nuovo e del progetto originario.

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Relazione di Variante.pdf)Relazione di varianteTesto della relazione della variante n.35004 kB
Scarica questo file (Visioni_di_progetto_24_3d4.pdf)Visioni del progettoVista lato pedonale12083 kB
Scarica questo file (Visioni_di_progetto_24_4d4.pdf)Visioni del progettoVIsta in sezione8606 kB
Scarica questo file (Viste progetto Jean Nouvel.pdf)Visione progetto originarioViste esterne52 kB
0
0
0
s2sdefault